Pene D’amor Perdute

Dopo essersi ripromesse eterna fedeltà in una corte che Shakespeare cantò, tre coppie di amanti si rincontrano in un luogo senza tempo a rivivere quegli amori che mai furono. Ecco a voi tre storie d’Amore, ma non crediate che vi sia qualche messaggio voluto o desiderato. Non vi è né amore lieto né amore triste in questo Teatro: vi è solo un lento movimento del corpo, della mente e dell’animo, che gli uomini chiamano Amore. Un antico sentire che vi è tanto necessario quanto controverso.

La Compagnia Teatrale PentaDramma che parte dall’amore puramente Shakespeariano per raccontare l’amore nella sua dimensione universale. In scena si intrecciano due mondi diversi: nella prima parte gli incantevoli versi di William Shakespeare ritraggono le tre coppie in un’antica corte seicentesca a condurre un amore idilliaco; nella seconda parte le stesse tre coppie si ritrovano in uno spazio moderno a fare i conti con quello stesso sentimento nel suo più reale evolversi: l’amore platonico, prigioniero delle parole; l’amore carnale, che sopravvive nella passione, e l’amore conflittuale, macchiato dalla superbia.

Con Francesca Belussi, Federica Bonomi, Michele D’Aquila, Davide Di Maria, Mirella Prandelli, Pietro Mazzoldi, Sara Manduci, Giacomo Pasotti
A cura di Vanda Cavagna

Annunci